FAQ installazione

totem-faq-2018


  • FAQ Installazione

     

    Quali sono i requisiti d'installazione del TOTEM?

    Per l’installazione del TOTEM sono principalmente necessari:

    • allaccio alla rete di distribuzione del gas metano
    • connessione al quadro principale della rete elettrica del cliente
    • canna fumaria
    • collegamento all’impianto termico o di produzione dell’acqua calda sanitaria

    Ulteriori dettagli sono disponibili nel manuale di installazione.

    Il TOTEM può essere installato dal mio installatore di fiducia?

    Sì. Il TOTEM è tipicamente installato da un idraulico (per la connessione all’impianto di riscaldamento, dell’acqua sanitaria e del gas metano) con l’aiuto di un elettricista (per la connessione elettrica).
    L’installazione di un TOTEM non è molto diversa da quella di una normale caldaia.

    Come viene integrato il TOTEM nel mio sistema di riscaldamento esistente?

    Il TOTEM si collega in parallelo ai generatori di calore esistenti (ad esempio le caldaie). Non occorre nessuna modifica all’impianto di distribuzione dell’acqua sanitaria e del riscaldamento esistente.

    Il TOTEM necessita di un accumulo termico? Se sì, di quali dimensioni?

    Sì. Il TOTEM necessita di un accumulo termico che serve ad aumentare l’inerzia termica, migliorando così l’efficienza del sistema di generazione. In linea di principio servono almeno 50 litri per ogni kW di potenza termica del TOTEM.

    Quanto spazio è necessario per installare un TOTEM?

    L x P x A: 332 cm x 239 cm x 220 cm (considerando le distanze per la manutenzione).

    Il TOTEM necessita di una canna fumaria dedicata?

    Sì. L’utilizzo di una canna fumaria dedicata è previsto dalle normative vigenti. Essendo quella del TOTEM di diametro limitato, è quasi sempre possibile farla passare all’interno di una di quelle già esistenti o usarne una, come spesso accade, inutilizzata.

    Posso utilizzare condutture in plastica per i gas di scarico?

    Sì. I gas di scarico di un TOTEM raggiungono una temperatura massima di 90°C, possono quindi essere utilizzati i condotti di scarico in PPe e PPh come per le canne fumarie delle caldaie.

    Sono necessari due contatori del gas?

    No. L’agevolazione concessa al gas metano impiegato nei microcogeneratori viene calcolata in funzione dell’energia elettrica prodotta dal microcogeneratore.

    È necessario un nuovo contatore elettrico?

    Sì, il distributore elettrico installerà un contatore bidirezionale per permettere, qualora se ne presenti l’opportunità, di cedere l’energia prodotta in eccesso alla rete. In tal caso, a seconda dell’opzione scelta, si potrà vendere l’energia alla rete o maturare un credito sulla bolletta (scambio sul posto).

    Il TOTEM può essere installato solo all'interno di un locale?

    No, il TOTEM può essere installato anche all’esterno. L’unica raccomandazione è quella di proteggerlo dall’irraggiamento diretto del sole con una tettoia.

    Qual è la temperatura massima dell'acqua di mandata e di ritorno del TOTEM?

    Quella di mandata è 80°C, mentre quella di ritorno è sempre 10°C in meno.

    E’ possibile installare più TOTEM in parallelo?

    Sì. Il Sistema Operativo del TOTEM è nativamente predisposto per il funzionamento in parallelo con altri TOTEM. Ciò consente di incrementare la potenza disponibile e quindi soddisfare le esigenze di utenze più energivore.


  • Altre FAQ

     

    FAQ Generali

    FAQ Risparmio e ambiente

    FAQ Funzionamento

    FAQ Assistenza

    Tutte le FAQ

——
Se non trovi la risposta alla tua domanda compila il form, provvederemo a rispondere ad ogni tuo quesito.


  • nome*:
  • cognome*:
  • email*:
  • telefono:

messaggio:

Accetto che i miei dati siano trattati per ricevere comunicazioni informative e commerciali, come spiegato nella pagina della politica della privacy e dei cookie.

Non accetto che i miei dati siano trattati per ricevere comunicazioni informative e commerciali.